torna indietro

TEMA VIAGGI
viaggio di un giorno

NOVEMBER PORK

20 Novembre 2022

In mattinata incontro dei partecipanti, sistemazione in pullman e partenza per Zibello; all’arrivo tempo a disposizione per godersi la manifestazione “NOVEMBER PORC”. Il motto di questa manifestazione è “speriamo ci sia la nebbia!” avete capito bene nebbia compresa, quell'elemento così importante per la realizzazione dei squisiti salumi e che dona al paesaggio sfumandone i contorni un'atmosfera magica non poteva non essere tra gli attori dei festeggiamenti. E’ la bassa parmense ad ospitare questa manifestazione che nell’arco del mese di Novembre interessa quattro differenti comuni. E’ una fetta della pianura padana a nord di Parma che va dal Po alla via Emilia, delimitata a levante dall'Enza e a ponente dall'Ongina. Terra in cui il rispetto per le tradizioni mette in risalto i diversi aspetti artistici, culturali, storici e gastronomici di questi luoghi. Pochi sanno che questa è l'unica zona al mondo dove dal maiale viene tratta la maggior varietà di salumi, le cosiddette "immagliature" prima di macinare la carne residua e le rifilature per ottenere il salame. Anche da questo, gli esperti "masalini" (norcini) del posto hanno saputo creare, in secoli di continui perfezionamenti, diversi tipi con particolari sfumature di sapore. Ma è col sapiente uso dell'inimitabile clima di questo piccolo territorio che tutti questi salumi vengono fatti maturare e raggiungono quella perfezione che li rende così unici. November Porc a Zibello ha come “sottotitolo” Piaceri e delizie alla Corte di Re Culatello, una indicazione comprensibile se si considera che la città è anche simbolo della massima eccellenza di questo salume ormai diffuso ed apprezzato in tutto il mondo: la Denominazione è di ZIBELLO DOP, di cui solo quelli perfetti possono fregiarsi. Pranzo libero tra gli stand della manifestazione. Nel pomeriggio visita guidata di Busseto, la patria di Giuseppe Verdi. E’ proprio a Busseto che si possono scoprire i luoghi più significativi legati alla vita del compositore, a partire da Piazza Verdi, dove troneggia il monumento in bronzo dedicato al Maestro. Sulla piazza, oltre alla Rocca duecentesca un tempo dimora dei Pallavicino, e ora sede del municipio, si affacciano il Teatro Verdi, datato tra il 1856 e il 1868 e Casa Barezzi, dove il compositore visse con la moglie Margherita Barezzi. Al termine delle visite rientro alla località di provenienza previsto in serata.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

€ 65,00

LA QUOTA COMPRENDE:

Pullman GT con autista spesato, IVA, parcheggi e pedaggi; visita guidata di Busseto; ingresso al Teatro Verdi; assicurazione medico/bagaglio; accompagnatore Temaviaggi.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Pranzo; entrate non indicate; mance; extra di carattere personale; tutto quello non espressamente indicato alla voce ‘la quota comprende’.