torna indietro

ITINERARI DI MARIO
viaggio di un giorno

SULL’ALTOPIANO DI PINE’ E VAL DI CEMBRA

25 Settembre 2022

Ore 5.45 Partenza da Portogruaro – Giai (Statua Padre Pio)
Ore 6.00 Partenza da Azzano Decimo (oratorio).
Ore 6.15 Partenza da Pordenone (piscine comunali).
Ore 6.45 Partenza da San Vendemiano.  

Sistemazione in bus e partenza per il Santuario della Madonna di Pine’. È il più celebre e frequentato luogo mariano della terra rentina, meta di pellegrinaggi che provengono pure dalle diocesi vicine, luogo di speranza e conversione. Era l'anno 1729, Mezzogiorno, 14 maggio. La Madonna appare ad una pastorella, Domenica Targa, a Montagnaga di Pinè, un piccolo paesino nel cuore del trentino similmente a quanto avvenne nella borgata di Caravaggio (BG) circa tre secoli prima.  Apparve nella "conca del Palustel", un luogo di pascolo immerso nel bosco, luogo che oggi a memoria di quello straordinario evento chiamiamo "la Comparsa". Sul luogo della prima apparizione, nella incantevole conca erbosa del "Palustel", dietro al monumento al Redentore, sorge un gruppo in ferro fuso come a Lourdes. È composto di due statue in grandezza naturale rappresentanti la Madonna che appare alla pastorella Domenica Targa. Opera di una rinomata fonderia lionese fu benedetto il 14 maggio 1887 dal principe vescovo di Trento Eugenio Carlo Valussi (1886-1 903).
Alle ore 10.00 per chi desidera, possibilità di partecipare alla Santa Messa in santuario, segue la visita al luogo della comparsa. Segue pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento verso le famose Piramidi di Terra di Segonzano, per una passeggiata. Sono un capolavoro della natura: torri, creste, pinnacoli disposti a canna d’organo, alte colonne sovrastate da un masso di porfido. Si trovano nel Comune di Segonzano, in Valle di Cembra. Un fenomeno geologico unico in Trentino e raro nel mondo. Resti di un deposito morenico risalente all’ultima glaciazione, le Piramidi sono oggi un’attrazione turistica di alto valore didattico. Il sito è visitabile attraverso un sentiero appositamente attrezzato e ben segnalato. La forma classica di una piramide è quella di un tronco a cono sormontato da un masso. Accanto a questa si possono osservare le piramidi a punta con stelo conico e prive del masso di protezione: sono, in genere, non molto alte e ciò dimostra una rapida evoluzione. Un'altra tipica forma è quella a cresta, costituita da una lama di terreno seghettato e affilato, la cui formazione è dovuta all’assottigliamento dello spartiacque, compreso fra due canaloni. Talvolta le piramidi sono raggruppate a "canne d’organo". Al termine segue rientro alle località di provenienza.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

€ 75,00

LA QUOTA COMPRENDE:

viaggio in pullman GT; pranzo in ristorante con menu’ compresivo di bevande; ingresso alle Piramidi di Segonzano; assicurazione medico/bagaglio e accompagnatore TEMAVIAGGI.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Entrate non indicate; mance; extra di carattere personale; tutto quello non espressamente indicato alla voce ‘la quota comprende’.