torna indietro

ITINERARI DI MARIO
viaggio di un giorno

FELTRE E VALDOBBIADENE, TRA IL PROFUMO DI BOLLICINE

15 Ottobre 2022

Ore 8.00 Partenza da Portogruaro – Giai (statua Padre Pio)
Ore 8.15 Partenza da Azzano Decimo (oratorio)
Ore 8.30 Partenza da Pordenone (piscine comunali)  
Ore 9.00 Partenza da San Vendemiano  

Sistemazione in bus e partenza verso Valdobbiadene. All’arrivo visita e degustazione in cantina. Valdobbiadene è una cittadina adagiata ai piedi delle Prealpi Trevigiane in una vallata ricca di verde, è disegnata dal susseguirsi ininterrotto e dolce delle colline, dai filari delle viti che si diramano gradualmente verso il Piave, Fiume sacro alla Patria. Valdobbiadene, assieme a Conegliano, è la capitale del prosecco. Nel 1969 il Prosecco di Conegliano Valdobbiadene ottiene il riconoscimento a Denominazione di Origine Controllata (DOC). Nel 2009, per l’area storica di produzione rappresentata da 15 comuni, si ha la ridefinizione di questa DOC con la nascita della Denominazione di Origine Controllata Garantita (DOCG) Conegliano Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore. Dal 2019 le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono diventate Patrimonio Unesco. Segue pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio proseguimento per Feltre, incontro con la guida e inizio delle visite. Arroccata su un colle, Feltre è una delle città murate più suggestive del Veneto. Le vie del centro storico si snodano tra i palazzetti cinquecenteschi dalle facciate affrescate, con bifore e poggioli di foggia rinascimentale che raccontano lo splendore della dominazione veneziana. Attorno a Piazza Maggiore, fulcro della vita cittadina, si scopre il Palazzo della Ragione che ospita il vecchio Teatro de la Sena, ovvero "della scena", palcoscenico su cui mosse i primi passi artistici il commediografo Carlo Goldoni. A Palazzo Cumano si trova la Galleria d'Arte Moderna "Carlo Rizzarda", dal nome dell'artista che volle lasciare in eredità alla sua città uno dei maggiori esempi europei dell'antica arte del ferro battuto. Quasi a voler eguagliare in altezza le vette feltrine, tra gli edifici del centro storico spicca la torre del Castello di Alboino, il cui nome sarebbe legato, secondo la tradizione, alla riedificazione di Feltre ad opera dei Longobardi. Terminate le visite segue partenza per il rientro alle località di provenienza.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

€ 80,00

LA QUOTA COMPRENDE:

Viaggio in pullman GT; pranzo in ristorante con bevande incluse; servizio guida come da programma; ingresso e degustazione in cantina a Valdobbiadene; assicurazione medico/bagaglio; accompagnatore TEMAVIAGGI.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Entrate non indicate; le mance; gli extra di carattere personale; tutto quello non espressamente indicato alla voce ‘la quota comprende’.