torna indietro

ITINERARI DI MARIO
viaggio di un giorno

SAGRA DELL'ANGUILLA A COMACCHIO

2 Ottobre 2022

Ore 6.30 Partenza da San Vendemiano
Ore 7.00 Partenza da Pordenone (piscine comunali)
Ore 7.15 Partenza da Azzano Decimo (oratorio)
Ore 7.30 Partenza da Portogruaro – Giai (Statua Padre Pio)  

Sistemazione in bus e partenza per Comacchio. All’arrivo passeggiata libera al centro e pranzo libero presso gli stand gastronomici preparati per la festa dell’anguilla, oppure nei vari ristoranti della zona (ognuno provvederà da sé).
Dal 1999, ogni ottobre, la città lagunare ospita l’annuale Sagra dedicata all’Anguilla: evento principe, nella miglior cornice possibile, fatta d’acqua e di ponti monumentali in cotto e pietra d’Istria, per rendere omaggio alla regina indiscussa delle sue Valli. Ogni anno, identità e storia locale riempiono di significati il centro cittadino. I piatti di pesce, preparati presso lo stand gastronomico e presso i ristoranti del centro, a conferma della tradizione di sapori negli uni e della volontà di sperimentazione negli altri, ricordano antichi saperi e storie millenarie. A Comacchio, la Sagra dell'Anguilla trova la sua migliore espressione. Importante lo standard gastronomico, con oltre 700 posti a sedere che, grazie all’associazione nazionale Marinai Italiani (sezione di Comacchio) offrirà un completo menù a base di Anguilla preparata nella maniere più tradizionali (nel quale ognuno potrà scegliere liberamente), il tutto accompagnato dal tipico vin di bosco. E non poteva essere altrimenti, tra i canali del centro storico e l'adiacente laguna, che inscena uno spettacolo d'arte varia, tra i colori del cielo e le luci dell'acqua, tra i suoni della natura e il fascino della cultura popolare.   Nel pomeriggio ritrovo al pullman e trasferimento alla Stazione Foce a Comacchio per l’escursione in battello alle Valli di pesca “Percorso storico – naturalistico Valli di Comacchio”, accompagnati da una guida ambientale. Le Valli sono un museo vivente, una dimensione misteriosa e senza tempo, per la flora,la fauna,  i dossi, i casoni, i pescatori che vi s'incontrano, per le memorie di un' antica vicenda che vi aleggiano, portando col vento l'eco del passato. Ai visitatori l'invito a leggere il dramma plurisecolare di questo mondo d'acque nei casoni, nelle tabarre, nelle cavanne, nelle barche e negli atrezi per la pesca, nelle suppellettili della quotidianità dei vallanti, un tempo vincolati alla valle come servi della gleba.  Al termine partenza per il rientro alle località di provenienza.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

€ 50,00

LA QUOTA COMPRENDE:

viaggio in pullman GT; escursione guidata in battello; assicurazione medico/bagaglio e accompagnatore TEMAVIAGGI.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

il pranzo; eventuali entrate; le mance; gli extra di carattere personale; tutto quello non espressamente indicato alla voce ‘la quota comprende’.